Cosa vedere a Reggio Calabria e Dintorni

Conosciuta comunemente come la terra dei Bronzi di Riace, Reggio Calabria è una terra straordinaria, dotata di una bellezza unica. Le cose da vedere a Reggio Calabria e dintorni sono davvero tante: pensiamo ai musei, la costa, i panorami, i borghi…

Storicamente una terra di passaggio ma anche una terra di approdo. Proprio alla fine della punta dello stivale, si affaccia sulla Sicilia proprio come noi ci affacciamo sul nostro vicino di casa. È lì, bella e splendente.

Andiamo a scoprire insieme quali sono le attrazioni principali in città e dintorni.

Cosa vedere a Reggio Calabria e Dintorni

Immersa nella suggestiva Costa Viola, partiamo subito dal Museo Archeologico Nazionale dove è custodito il simbolo per eccellenza di Reggio Calabria: i Bronzi di Riace.

1 – Museo Archeologico Nazionale

Senza ombra di dubbio il museo più famoso della Calabria e il museo più rappresentativo della Magna Grecia. Conosciuto soprattutto grazie alla maestosità e alla bellezza dei Bronzi di Riace, conservati gelosamente insieme a tanti altri reperti storici che ripercorrono la storia del territorio dal neolitico fino all’epoca romana.

Il costo del biglietto: €8 intero, €5 dai 18 ai 25 anni, gratis fino a 18 anni e ogni prima domenica del mese. Inoltre ogni mercoledì il biglietto intero costa 6€ e il ridotto 4.

Per ulteriori info visita il sito ufficiale del museo.

2 – Il Castello Aragonese

Considerato insieme ai Bronzi di Riace il simbolo indiscusso della città di Reggio Calabria, sorge al centro della città nell’omonima Piazza Castello. Un’esempio d’arte e di cultura che attraverso percorsi dedicati, offe la possibilità di rivivere gli intensi avvicendamenti storici che hanno caratterizzato la fortezza e l’intera città.

Il costo del biglietto: 2€ intero, 1€ residenti.

3 – Il Duomo

La Cattedrale di Maria Santissima Assunta è il duomo di Reggio Calabria e l’edificio religioso più grande dell’intera regione. Situato nel centro storico della città si affaccia proprio su Piazza Duomo, luogo di incontro ed eventi durante tutto l’anno.

Il Duomo custodisce anche tesori di interesse nazionale come la Cappella del Santissimo Sacramento, un meraviglioso esempio dello stile barocco in Calabria.

4 – Il lungomare

Definito da Gabriele D’Annunzio “il chilometro più bello d’Italia“. Il lungomare Falcomatà di Reggio Calabria offre ai visitatori una vista che definire spettacolare è poco. Da una parte la città con i suoi colori e dall’altra la Sicilia con l’Etna che fanno da sfondo ad uno dei momenti più belli e suggestivi della nostra visita in città.

Ad affiancare il lungomare troviamo inoltre tanti servizi ristorativi, Hotel, locali e bar che, soprattutto d’estate, alimentano la movimentata movida serale. Fino ad arrivare al monumento di Dea Athena affacciato sul mare e la Sicilia, suggestivo e interessante.

Il lungomare è anche noto per il cosiddetto miraggio di fata Morgana. Infatti, il riflesso della Sicilia sull’acqua crea un’effetto ottico facendo apparire la terra sicula più vicina di quanto realmente è.

Assolutamente da vedere!!

5 – Villa Genoese Zerbi e le statue di Rabarama

A catturare agli occhi passeggiando lungo il lungomare di Reggio Calabria sono proprio la villa Genoese Zerbi grazie ai suoi colori e ad uno stile neogotico veneziano che la differenzia dal resto delle costruzioni.

Nei dintorni ci sono inoltre le tre sculture di Rabarama, della scultrice romana Paola Epifani, che dominano il lungomare. Costituite in bronzo, raffigurano tre creature ibride decorate interamente di figure e lettere geometriche che simboleggiano per intero le infinite combinazioni e varietà dell’essere umano.

6 – La chiesa degli Ottimati

La più importante testimonianza della dominazione spagnola in Calabria. La chiesa degli Ottimati spicca subito grazie alla sua cappella di colore rosso che si staglia nel centro storico proprio di fronte il Castello Aragonese.

Nel suo interno troviamo opere di rilievo come il dipinto della SS. Vergine Annunciata dell’Annunziata e il mosaico più prezioso al mondo, dovuto all’impiego di 33 tipi di marmi diversi e la data di realizzazione che risale a più di 1.000 anni fa.

Un vero esempio di arte e storia!

7 – Corso Giuseppe Garibaldi

L’arteria principale del centro storico della città, la via dello shopping, dove si diramano poi le numerose vie che portano verso il lungomare e il mare della città. Oltre due chilometri di corso, gran parte pedonabile, da vivere sia di giorno che di sera.

Ma Reggio non è un luogo di sola arte e cultura ma anche di mare e di spiagge che definirle spettacolari è dir poco…

8 – La costa

Naturalmente a rendere Reggio Calabria famosa e visitata ogni anno da migliaia di turisti di tutto il mondo sono proprio la bellezza del mare e delle spiagge. Due sono le coste che bagnano la provincia di Reggio Calabria:

  • La costa viola, che parte da Palmi e passa da Bagnara Calabra. Qui la Sicilia sembra toccarla con mano. Immersa nella vegetazione tipica del clima mediterraneo con fichi d’India e giunchi, godiamo di spiagge bianche e il mare cristallino ai piedi di una scogliera che caratterizza gran parte della costa
  • La Riviera dei Gelsomini, uno splendido tratto di costa che si affaccia sullo Ionio dove troviamo la spettacolare spiaggia di Roccella Ionica, bandiera blu ormai da diversi anni grazie alla tenuta della spiaggia e di un mare limpido e pulito

Nei dintorni di Reggio Calabria

9 – I borghi

A caratterizzare la provincia di Reggio Calabria, invece, sono proprio la bellezza e la rilevanza storica di borghi e paesi che rendono quest’area conosciuta in tutto il mondo. Non possiamo non citare Chianalea di Scilla, posta su una rupe che si affaccia a picco direttamente sulla Costa Viola ed è una delle attrazioni principali della Calabria.

Da vedere a Reggio Calabria e dintorni sono anche il paese fantasma di Pentedattilo oramai deserto ma dove possiamo trovare piccole botteghe e un museo della civiltà contadina; da non perdere anche Bova e Gerace, uno dei borghi medievali più belli e suggestivi dell’interno panorama regionale.

Da non perdere anche Mammola, con il creativo Museo MuSaBa.

10 – L’Aspromonte

A fare da sfondo al contesto della città di Reggio Calabria sono proprio i promontori dell’Aspromonte. Da qui è possibile godersi i migliori panorami sulla città e dintorni e godersi la tradizionalità e la genuinità della vita di montagna.

Per i più avventurosi consiglio vivamente i vari percorsi di Trekking che offrono la possibilità di vivere il territorio dall’interno e scoprirlo passo dopo passo.

Scopri anche: i migliori percorsi di Trekking in Calabria.

Conclusioni

Spero che questo articolo sia stato utile per scoprire cosa vedere a Reggio Calabria e dintorni.

Per informazioni di qualsiasi tipo e per itinerari organizzati contattaci nella sezione dedicata.

E mi raccomando…

Condividi l’articolo con i tuoi amici!

Scrivi un commento...