Calabria tirrenica: 5 posti da non perdere

Hai una macchina? Cinque giorni liberi? Un consistente bisogno di saziare la tua fame di avventura? Scorrendo su Maps, ti accorgi (finalmente) che la Calabria Tirrenica è bagnata da spiagge e paesaggi marittimi da sogno, ma quali sono i migliori?

Ecco a voi, 5 posti da non perdere assolutamente sulla costa Tirrenica della Calabria

Vi stupirà quanto sia facile arrivare in ciascuno di questi posti. Basterà seguire, infatti, la SS18: la comoda superstrada che costeggia i paesaggi della Calabria Tirrenica, a dir poco mozzafiato.

Di seguito, sono elencati i 5 posti da non perdere sulla Calabria Tirrenica in ordine geografico, in base a quale troverete prima scendendo dal nord della Calabria.

1) Isola di Dino, Praia a Mare

La curiosità che offre un isoletta naturale difronte ad una spiaggia non è paragonabile. Infatti, l’isola di Dino affascina da secoli le menti di studiosi.

Questa oasi di pace contiene rocce antiche, piante rarissime e grotte interessanti, come la Grotta Azzurra, che colora le pareti e il paesaggio di un turchese acceso

È possibile raggiungerla in barca, a nuoto, da soli o in compagnia. Sarebbe anche un ottima scusa per provare il parapendio!

2) Arcomagno, San Nicola Arcella

Senza spostarsi nemmeno di un kilometro, troviamo una delle formazioni rocciose più interessanti. Qui si viene a creare una baia, un’oasi di pace unica nel suo genere.

Scopri anche cosa vedere a Cosenza e dintorni.

Un antico percorso attraverso la natura incontaminata ci accompagna all’Arcomagno, dove gli occhi rimangono spalancati per un po’ di tempo. Rilassati, sdraiati, immergiti nell’acqua e libera la mente.

3) Santuario Santa Maria dell’Isola, Tropea

Percorrendo un po’ di superstrada, si arriva in uno dei posti della Calabria tirrenica assolutamente da non perdere: Tropea.

Tropea non è una città in riva al mare. È la città in riva al mare per eccellenza. Vincitrice di Borgo dei Borghi nel 2021, Tropea vi stupirà con i paesaggi, le specialità gastronomiche, l’arte di cui è colma. Uno dei posti assolutamente da non perdere è il Santuario di Santa Maria dell’isola.

È quasi come si staccasse dalla spiaggia, creando grotte e spiaggie nascoste tutte da scoprire. Da non sottovalutare: il santuario stesso, che vi ripagherà la salita con una delle viste più sollecitanti della Calabria

4) Cala di Rovaglioso, Palmi

Scendendo ancora, troviamo un irresistibile tuffo nella natura riconosciuto come patrimonio umanitario dell’UNESCO. La caletta di Rovaglioso è una perla importante della costa viola, un equilibrio perfetto fra libertà selvaggia e pace dei sensi.

Scopri anche le bellezze dell’Aspromonte, uno dei parchi naturali presenti sul territorio calabrese.

Questa è inoltre legata a un mito famoso: il figlio di Agamennone, Oreste. Quindi, organizza un picnic, goditi il panorama e respira aria “epica”.

5) Borgo di Chianalea, Scilla

Secondo me, la parte più importante di un viaggio è calarsi appieno in quelli che sono i posti che si vanno a visitare… Ecco a voi quindi la famosa “piccola Venezia del sud”.

Scopri di più sul Borgo di Chianalea di Scilla

Scilla, infatti, non offre solamente prelibatezze a livello gastronomico, dà la possibilità di immedesimarsi in un piccolo, ma affascinante borgo di pescatori. Passeggia fra cultura e storia con gli occhi spalancati, prova lo snorkeling nelle calette e goditi questa cittadina senza tralasciare nulla.

Prima dei saluti…

È stato bello passare questo tempo con voi e raccontarvi le mie esperienze sui viaggi nella Calabria tirrenica. Spero che l’articolo vi sia piaciuto e che via sia stato d’aiuto.

Non ti basta far altro che lasciarci un feedback e condividere l’articolo con i tuoi amici.

Scrivi un commento...