Calabria in tenda: i migliori 5 itinerari

A molti sarà capitato almeno una volta nella vita di avere il desiderio di provare l’esperienza del camping insieme ad amici o al proprio partner. Visitare la Calabria in tenda, vuol dire riscoprire i sapori più genuini di una vacanza, dove la possibilità di spostarsi da un luogo all’altro risparmiando tanti soldi diventa un’opportunità unica per conoscere e scoprire il territorio.

Il campeggio, lo sappiamo tutti, è quel luogo dove si conoscono tante persone, dove si chiacchiera e ci si diverte fino a notte fonda. È quel tipo di viaggio che difficilmente dimenticheremo. Per la sua peculiarità, per la sua magia, per la sua semplicità di organizzazione.

Infatti basta semplicemente un mezzo per spostarsi, una tenda e tanta ma tanta voglia di conoscere nuovi luoghi. Magari anche una buona dose di spirito di adattamento.

Calabria in tenda: i migliori itinerari

Viaggiare in Calabria in tenda è assolutamente una delle migliori cose che puoi fare. Lunghi tratti di coste con spiagge poco affollate, borghi storici e parchi naturali per vivere appieno la natura e il territorio.

In questa guida, scopriremo i migliori 5 itinerari per visitare la Calabria in tenda.

Prima di partire ti ricordo che hai l’opportunità, attraverso la nostra sezione dedicata, di personalizzare il tuo itinerario e avere preziosi consigli su cosa fare, dove andare ed entrare in contatto con le migliori guide escursionistiche e con i migliori camping del luogo per organizzare il tuo viaggio perfetto.

Ma dopo questa breve introduzione andiamo a scoprire insieme i migliori itinerari per visitare la Calabria in tenda.

1 – Campeggio nella Costa dei Saraceni

Uno dei luoghi maggiormente scelti dagli amanti del viaggio in tenda è la costa dei Saraceni, quella che bagna la città di Crotone. Mi chiederete giustamente il perchè? Ed io vi rispondo perchè semplicemente c’è un tratto di costa che ricade nella Riserva marina Capo Rizzuto, un vero e proprio paradiso a cielo aperto.

Capo rizzuto camping

Spiagge rosse, scogliere e distese di spiagge selvagge poco affollate con tanti camping attrezzati e situati all’interno di pinete, proprio ai margini di spiagge e di un mare cristallino, come quello di Sovereto. Ci sono dei servizi organizzati per spostamenti e visite, ma come al solito consiglio di essere auto-muniti.

Scopri anche: Cosa vedere a Crotone e dintorni

2 – Costa Viola in tenda

Tropea, Capo Vaticano, Zambrone, Chianalea di Scilla. Sono solo alcuni luoghi dei più noti che rendono la Costa Viola una tappa assolutamente da non perdere in Calabria. Mare cristallino, panorami straordinari con l’Etna e il tramonto sullo Stromboli che fanno da sfondo, spiagge e tanto divertimento.

Fermarsi nella costa viola per più giorni ti permette di vivere i luoghi con i suoi profumi e le sue tradizioni, godendoti uno dei contesti più belli dell’intero territorio.

Anche qui ci sono tanti camping attrezzati con animazione, musica, lidi e terrazze per gli immancabili aperitivi pomeridiani.

Scopri anche: Cosa vedere in Costa Viola

3 – Campeggio in Sila

Per gli amanti della natura e della montagna, invece, fare il campeggio in Sila è un’esperienza di tutt’altro tono. Immerso completamente nei boschi con il fuoco, la griglia, musica e magari anche un bicchiere di vino. Più che una vacanza diventa una vera e propria esperienza di gruppo.

Per i gruppi più esperti è bello fermarsi lungo i fiumi o lungo le distese praterie che ne caratterizzano il territorio e organizzarsi autonomamente. Ma naturalmente ci sono i camping attrezzati come quelli che troviamo a San Giovanni in Fiore nei pressi del lago Arvo, ma anche ad altre località come Lorica e Longobucco.

Scopri anche: Cosa fare in Sila

4 – Aspromonte in camping

Sulla stessa onda è provare l’esperienza dell’Aspromonte in tenda. Grazie alla conformazione del territorio l’Aspromonte offre ai viaggiatori panorami e percorsi incredibili.

Tanti i camping attrezzati, ma io consiglio vivamente di affidarsi ad una guida escursionistica specializzata, che offre la possibilità di intraprendere dei percorsi costruiti ad hoc lungo i borghi e le coste dell’Aspromonte per vivere appieno la natura e il territorio.


Guida escursionistica Aspromonte

Ciao io sono Lillo, una guida ambientale escursionistica specializzata che ti porta in giro a fare le esperienze più belle in Aspromonte e non solo.

Organizzo gite con itinerari costruiti ad hoc per gli amanti delle avventure, alla scoperta dei luoghi più intimi della Calabria.

Perchè la natura è tutta la mia vita

Richiedi informazioni nella sezione per saperne di più e richiedere i miei itinerari e pacchetti.


Scopri anche: Le cose da vedere e fare in Aspromonte

5 – Campeggio coast to coast

Per coloro che amano invece lasciarsi in un viaggio tout court un po più lungo, consiglio il campeggio coast to coast partendo dalla costa dei Cedri sul Mar Tirreno nei pressi di San Nicola Arcella, Scalea, Diamante.

Proseguire il viaggio nella costa dei Saraceni e dopo aver visitato la fortezza aragonese di Le Castelle proseguire nella costa degli aranci per ammirare la meraviglia delle spiagge di Soverato, a Catanzaro, e il suggestivo borgo di Badolato.

Continuare il viaggio facendo tappa a uno dei borghi più belli d’Italia, il borgo di Gerace, prima di approdare nella costa viola e terminare il viaggio nella punta dello stivale, a Reggio Calabria.

Condiviti con i tuoi amici

Spero l’articolo ti sia piaciuto, ti ricordo che per qualsiasi informazione su camping attrezzati e altro puoi visitare la nostra sezione e richiedere un itinerario gratuito.

Prima dei saluti ti invito a lasciare un feedback e di condividere l’articolo con i tuoi amici 😉

Scrivi un commento...